PIROGASSIFICATORE – Domande frequenti (FAQ)

PIROGASSIFICATORE – Domande frequenti (FAQ)

Sommario

E’ corretto usare il termine termovalorizzatore per un impianto di incenerimento?
In cosa i pirogassificatori si differenziano dai comuni inceneritori?
Gli inceneritori eliminano il problema dei rifiuti?
Dove verranno smaltite le polveri dei filtri?
L’inceneritore distrugge i rifiuti?
E’ vero che le ceneri degli inceneritori possono essere impiegate nella preparazioni dei calcestruzzi?
L’inceneritore può convivere con la raccolta differenziata?
E’ meglio costruire piccoli inceneritori?
Come si giustifica la costruzione di un inceneritore da sole 60000 t/anno in Valle d’Aosta?
Quanti pirogassificatori di rifiuti indifferenziati sono attivi in Europa?
Ci sono esempi di gestione dei rifiuti senza inceneritori?
L’inceneritore funziona senza carta e plastica ?
Gli inceneritori producono energia ?
Perché gli inceneritori hanno un rendimento molto basso?
In Italia ci sono mai stati inceneritori posti sotto sequestro ?
Quanti pirogassificatori dedicati allo smaltimento del “rifiuto urbano tal quale” sono presenti in Italia?
Com’è sviluppata l’impiantistica in Italia ?
E’ vero che gli inceneritori moderni non inquinano?
Cosa succede in un inceneritore?
Ci sono studi che indicano i danni sanitari causati dagli inceneritori ?
E’ vero che gli inceneritori “puliscono l’aria?”
Gli inceneritori causano l’incremento di gas serra ?
L’inceneritore porta benefici all’economia locale?
Quali sono le ricadute economiche negative causate dall’inceneritore?
Quali sono le ricadute occupazionali?
Rispetto al tipo di materiali qual è la differenza di consumo di energia tra riciclato e materiale vergine?
Dal punto di vista energetico è più economica la raccolta stradale o quella domiciliare ?
Cos’è un certificato verde?
Incenerire è conveniente ?
Che danni economici provocano gli inceneritori ?
Ci sono esempi virtuosi di applicazione della raccolta differenziata porta a porta?
Cosa dice la normativa Europea in materia di gestione dei rifiuti?
Come vengono smaltiti i rifiuti in Italia ?
Di che cosa sono composti i rifiuti urbani indifferenziati della Valle d’Aosta?
Qual è la produzione di rifiuti urbani in Italia ed in Valle d’Aosta?
Quali sono le percentuali di raccolta differenziata in Italia ?
Che cos’è la tariffa puntuale ?
Ma anche se si differenzia molto, resterà sempre qualcosa da smaltire: cosa ne facciamo?
Come influiscono i sistemi di raccolta sulla percentuale di differenziata?
Come influiscono i sistemi di raccolta sulla quantità di rifiuti indifferenziati prodotti dai cittadini?
Perché conviene riciclare piuttosto che usare materie prime ?
Come si fa a ridurre i rifiuti prodotti ?
Quali sono i record di riciclo nazionali ed internazionali (dati 2010)?
Come si può incrementare la pratica del riciclo fuori casa ?
Ma il riciclo è solo una fissazione Europea?
L’utilizzo dei materiali differenziati (carta, metallo, vetro, ecc ) ha già raggiunto la massima utilizzazione possibile in Italia?
Ma la raccolta differenziata dei rifiuti costa di più di quella dei rifiuti indifferenziati?
Come si impiegano i materiali riciclati?
Con la raccolta differenziata serve ancora l’inceneritore?
Si può ottenere compost da selezione meccanica dell’indifferenziato?
Cosa si produce con il materiale riciclato ?
Perché conviene fare il compostaggio ?
Quali sono i materiali presenti nei rifiuti ?
E’ vero che a Napoli non si fa la raccolta differenziata ?
Come mai rimane ancora una quota di rifiuto indifferenziato nonostante il porta a porta ?
I pannolini usati costituiscono un problema?
Per risolvere il problema dei rifiuti è sufficiente aumentare la percentuale di raccolta differenziata?
Come posso ridurre la mia produzione di rifiuti?
Quali sono le azioni che un’amministrazione locale può mettere in campo per ridurre la produzione di rifiuti?
In che cosa consiste il trattamento meccanico biologico?
Dove finisce la parte non riciclabile dei rifiuti trattati da un impianto TMB?
Quanti impianti TMB esistono in Italia?
Il Trattamento Meccanico Biologico inquina ?
Che impatti ambientali hanno incenerimento e riciclaggio ?
Quanto costa il pirogassificatore di Aosta?
L’inceneritore di Aosta è sovradimensionato?
Se la legge regionale prevede un impianto di incenerimento è obbligatorio costruirlo ?
E’ vero che l’inceneritore brucerà fango?
Il pirogassificatore è in avanzato stato di appalto Come si fa con i soldi investiti e le penali previste in caso di stop ?
Cos’è l’Osservatorio Regionale sui Rifiuti?
E’ vero che l’Osservatorio sui rifiuti giudica l’inceneritore sovradimensionato?
E’ vero che la Regione Valle d’Aosta intende bruciare nell’inceneritore la discarica di Brissogne?
Cosa è l’inversione termica?
Che effetti ha l’inversione termica sulla dispersione degli inquinanti prodotti sul fondo di una valle alpina?
Il rispetto dei limiti di legge sulle emissioni tutela la salute?
Qual è la quantità di fumi espulsi dal camino del pirogassificatore?
Per quante ore all’anno sarà in funzione il pirogassificatore ?
Esiste un modo per determinare l’effetto combinato di più fonti di inquinamento?
In cosa consiste il Principio di Precauzione
In cosa consiste il fenomeno dell’accumulo degli inquinanti?
Piano Economico Finanziario
Modifiche al progetto
La provenienza dei rifiuti
Dove è posizionato il costruendo inceneritore di Aosta?
Che tipo di impatto avrà il pirogassificatore sulla nostra vita?
Quale sarà l’immagine di Aosta dopo la costruzione dell’inceneritore?
Quali sono i partiti politici a favore dell’inceneritore?
Quali sono i partiti politici contro l’inceneritore?
Quali sono le posizioni degli industriali di Aosta?
E’ mai stato proposto un piano alternativo per la gestione dei rifiuti di Aosta senza l’utilizzo dell’inceneritore ?
Il piano alternativo come prevede di gestire il rifiuto residuo ?
Quanti rifiuti ha prodotto la regione Valle d’Aosta nel 2010 ?
La produzione di rifiuti in Valle d’Aosta aumenta o diminuisce ?
La RD nella Regione Valle d’Aosta funziona ?
Come viene fatta la raccolta dell’organico in Valle d’Aosta ?
Che effetti avrà la costruzione del pirogassificatore sul futuro della RD in Valle d’Aosta?

0

Potrebbero interessarti anche...